Lago di Cei – Prà dall’Albi

La passeggiata tra i due laghi
  • Partenza: Capitello di Doera
  • Arrivo: Capitello di Doera

La passeggiata permette di scoprire una notevole varietà di ecosistemi: lo stagno, la torbiera, il bosco di faggi sono solo alcuni esempi.

L'area protetta comprende due ampie conche. La prima accoglie due laghi, il lago di Cei ed uno minore detto Lagabis. Proseguendo nella parte della valletta di Cei che scende a nord verso Cimone e Aldeno, si incontrano due zone torbose.

La seconda conca è più piccola, ed è separata dalla prima da una linea di colline. Ospita una palude-lago di grande interesse naturalistico, nota col nome di "Pra' dell'Albi" o "Lago di San Martino".

Attraverso i secoli questi luoghi sono stati oggetto di una continua presenza umana con genti molto diverse che si sono succedute nel tempo lasciando importanti tracce del loro passaggio. Una testimonianza di rilievo è costituita dalla chiesa di San Martino in Trasiel, raggiungibile tramite una breve deviazione dall’anello del percorso.

Per maggiori info e approfondimenti guarda la scheda completa su OUTDOORACTIVE

 

 

Consigli di sicurezza

Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.

Rete di Riserve Bondone non è responsabile della gestione e manutenzione dei sentieri sui quali questo percorso si snoda. Si declina quindi ogni responsabilità per danni subiti da persone, animali o cose.

  • Preparate il vostro itinerario
  • Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione
  • Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei
  • Consultate i bollettini meteorologici
  • Partire da soli è più rischioso
  • Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Non esitate ad affidarvi ad un professionista
  • Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  • Non esitate a tornare sui vostri passi
  • In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero 112

© Rete di Riserve Bondone

c/o Servizio Urbanistica e Ambiente del Comune di Trento. Via V. Alfieri, 6 - 38122 Trento (TN)

Tel. 0461/884932 - E-mail

StudioBLQ - Web Agency Trento